Continua il progetto “La Buona Terra”

E’ con immenso piacere che vogliamo condividere con tutti voi i primi successi del progetto “La Buona Terra: Laboratorio di coltivazione di un orto biologico per ragazzi con Sindrome Down” che, grazie al sostegno dell’Otto per mille della Chiesa Valdese, consente ai ragazzi con Sindrome Down che hanno frequentato il 1° anno del Corso per l’autonomia  di sperimentare percorsi di crescita e potenziamento delle risorse personali attraverso attività di orticultura e coltivazione di piante aromatiche locali con tecniche di agricoltura biologica.

 

I vantaggi delle pratiche legate alla coltivazione e cura dell’orto sono stati riconosciuti in vari casi di disagio psichico (disturbi d’ansia, depressione etc…), ed anche per persone con disabilità fisiche e/o intellettive, tanto che si parla di una vera e propria terapia orticolturale.

Un percorso alternativo che fa parte delle cosiddette terapie occupazionali, in grado di migliorare la salute sia fisica sia mentale di chi lo pratica. Il soggetto, con l’assistenza di personale qualificato svolgerà mansioni come la semina, la raccolta dei frutti, il giardinaggio, la sistemazione dell’orto, ovvero tutte attività che stimolano le capacità sensoriali (l’olfatto, la vista, il tatto o l’udito) e incrementano capacità e competenze (organizzazione del lavoro, divisione dei ruoli, responsabilità del compito etc..), e nuovi apprendimenti (conoscenza degli ortaggi, delle stagioni in relazione a semina e raccolto etc…).

Per maggiori info vi preghiamo di contattarci al seguente indirizzo mail

info@diversamentesiracusa.org
Annunci