Circolo Velico Aretuseo

PERCORSO DI MALACOLOGIA E BIRDWATCHING CON IL Circolo velico Aretuseo

Pubblicazione5

Grazie alla proposta del Circolo velico aretuseo di collaborare con noi per realizzare un percorso ad hoc con i ragazzi con Sindrome Down che frequentano il Progetto autonomia della nostra Associazione, è nato un piccolo Progetto che si è svolto nel periodo compreso tra il 27 aprile e il 26 giugno. Le due aree principali sono state la malacologia, che ha visto i ragazzi impegnati nella ricerca e classificazione delle conchiglie marine e il birdwatching, con attività di osservazione degli uccelli marini.
Nello specifico, il percorso ha visto alternarsi lezioni teoriche interattive a laboratori pratico-manuale (costruzione di uccelli con materiale di riciclo) ed esperienziali (la raccolta di conchiglie in spiaggia e classificazione delle stesse, la gita alla Riserva Naturale Saline di Priolo, durante la quale i ragazzi, accompagnati dai binocoli, hanno avuto la possibilità di osservare i fenicotteri in migrazione all’interno dei capanni di osservazione della riserva).

Il progetto ha avuto come obiettivo principale quello di offrire ai ragazzi con Sindrome di Down un’occasione d’incontro con il mondo marino. L’iniziativa si è conclusa con una mostra finale Venerdì 26 Giugno dalle ore 18.00 alle ore 20.00 presso i locali dell’Istituto Suore francescane dove si trova la sede operativa dell’Associazione DiversaMente.

Durante tale evento, i responsabili delle due realtà hanno presentato il percorso, e i ragazzi, insieme ai loro accompagnatori, hanno avuto l’occasione di mostrare il risultato della loro operosità, rispondendo alle curiosità dei visitatori. Numerosi ed entusiasti i convenuti, con i quali si è condiviso un rinfresco di chiusura.
La buona riuscita dell’evento è stata assicurata dalla preparazione e dall’entusiasmo degli specialisti che hanno collaborato: il sig. Aldo Brancato per la sezione malacologia; il sig. Fabio Cilea direttore R.N.O. Saline di Priolo LIPU per la sezione ornitologica; il sig. Giuseppe Cilea per la sezione pesca ed il sig. Elio Angelino per il ponte realizzato tra le due realtà associative del territorio, e la scrupolosa programmazione di ogni attività e il puntuale monitoraggio in itinere.

Riteniamo che tale esperienza sia stata per i ragazzi una preziosa occasione di crescita e inclusione sociale; per noi operatori, un incontro graditissimo da cui è nata una amicizia aperta e una collaborazione costruttiva.

Dunque, un GRAZIE agli amici del Circolo velico aretuseo per la loro professionalità ed umanità.

+info a associazionediversamente@live.it

Annunci