A proposito della Partnership E+

Finanziato dal programma dell’UE per l’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport (Erasmus +), EDUCATHE + è una partnership di otto partner provenienti da sei Stati membri dell’UE e un paese partner che si sforzano insieme per migliorare l’occupazione delle persone con disabilità (PWD) attraverso l’uso del teatro educativo.

Questo metodo ci permette di aiutare le persone con disabilità, sviluppando le loro competenze chiave e, allo stesso tempo, per condividere vecchi e sviluppare nuovi metodi, e migliorare la visibilità delle persone con disabilità, che di solito vengono lasciati sui margini del mercato del lavoro a causa di pregiudizi.

La disabilità è una questione sociale che è stato affrontato in modo significativo dalla UE negli ultimi anni, ma quello che manca ancora è l’idea tra i datori di lavoro che essere disabile non è essere in grado di lavorare.

Come organizzazioni con anni di esperienza nel lavoro con e per le persone disabili, troviamo che questo pregiudizio persiste a causa della mancanza di interazione tra i disabili e i “non disabili”.

Durante i nostri progetti (a livello locale e dell’UE), abbiamo sempre trovato che un obiettivo orientato interazione tra “non disabili”, disabili risultati in livelli più elevati di comprensione reciproca, la cooperazione e anche l’occupazione e, d’altra parte, i livelli più bassi di pregiudizi e conseguente discriminazione.

Il metodo di base

Il “Teatro educativo come luogo dper favorire l’inclusione e occupabilità delle persone con disabilità” è stato sviluppato su che i principi nel 2008 e ha un impatto profondo alterando educativo e vita” non disabili “, portatori di handicap ed educatori .

Si tratta di un metodo aperto che accoglie nuovo input – che è particolarmente importante al fine di cogliere le esigenze delle diverse comunità locali nell’UE. Pertanto, questo partenariato sarà utilizzato per condividere metodi e arricchire attraverso l’esperienza condivisa di partner, per tutto il tempo in espansione il soggetto dal campo dell’educazione non formale per il settore dell’occupazione.

Costruito su un metodo collaudato che consente a tutti i partner di includere il loro metodo, questa partnership darà una nuova dimensione e produrre un valore aggiunto di statura europea per tutti coloro che sono coinvolti in attività di partenariato – come avremo modo di coinvolgere direttamente gli studenti e gli educatori che sono disabili e ” non disabili “e, indirettamente, al grande pubblico, dei media e legislatori (attraverso i nostri spettacoli) – affrontare pertanto tutte le parti interessate di questo problema sociale.

In totale di 40 giorni e 8 laboratori didattici internazionali di arti performative, 112 partecipanti (31 dei quali PWD); condividono per innovare pratiche e sviluppare 8 spettacoli teatrali pubblici, al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica riguardo la discriminazione (anche economica) dei disabili, ricevendo allo stesso tempo  numerosi “soft skills” (descritti nelle competenze chiave europee) necessari per la favorire l’occupabilità.

Le prestazioni saranno e tenuti in luoghi che simboleggiano il collegamento tra l’UE e il paese locale site-specific – a cui si aggiungeranno una dimensione supplementare dell’UE. Le nostre prestazioni saranno coinvolgere il pubblico ed essere luoghi di incontro dove le persone disabili e il pubblico in generale possono interagire e discutere – durante e dopo gli spettacoli.

I nostri spettacoli saranno registrati e diffusi sulla nostra piattaforma web, e tutti coloro che sono interessati a lavorare con (e per) disabili e con il teatro per scopi educativi sarà in grado di accedere liberamente on-line questa conoscenza e di altri materiali prodotti da questa partnership : E + Toolbox, E + video didattico, E + documentario.

Le uscite della nostra associazione saranno costruite per tutta la durata del progetto e comprenderà pratiche, esercizi, esperienze, interviste e metodi che i partner porteranno nel progetto come il loro contributo (ad esempio, il loro stile di teatro istruzione). In questo modo, i partner creeranno una nuova metodologia mix per lavorare con i disabili, promuovere l’inclusione e l’occupabilità.
Accanto ai nostri laboratori che produrranno performance pubbliche e raggiungere il pubblico, avremo tre riunioni del personale al fine di garantire la gestione dei progetti di qualità e, altrettanto importante, dare questa partnership un ulteriore, conferenza stampa finale dopo prestazioni 8 divulgazione tenute nelle città di organizzazioni partner.

Siamo orgogliosi che questa partnership è stato costruito su valori di trasparenza della democrazia, dell’uguaglianza e della solidarietà, che, ci sembra, è uno specchio di ciò che l’Europa si sforza di. Grazie alla combinazione di questi principi con laboratori teatrali – per raggiungere un obiettivo di superare pregiudizi sociali e migliorare l’occupabilità delle persone disabili (rendendo le loro abilità visibile e rendendo la loro situazione fisica / mentale meno importante agli occhi dei datori di lavoro) – è qualcosa che vogliamo incoraggiare altre organizzazioni a fare. Vediamo questa partnership come base per costruire una rete futuro comune per le organizzazioni che rispondono alle esigenze dei disabili e di lavoro nel campo dell’istruzione e della cultura per migliorare l’occupabilità dei disabili.

Usiamo questa occasione per invitare tutte le organizzazioni interessate e le persone che lavorano con, per, o diritti sostenitore della disabilita persone (e di altri gruppi emarginati) per contattare e unirsi a noi durante il progetto e successivamente – quando abbiamo in programma di fare un terzo passo e la diffusione i risultati del metodo EDUCATHE + in tutta l’Europa e il suo sistema di educazione degli adulti.

Annunci